le opere

La sentencia del Ayatola

Tipo: ensayo
Lingua: español
Anno: 1989
Editore: Diana
Luogo: México

Descrizione:

Dagli inserti delle edizioni Diana e Vergara/Diana del 1989.

Due editori hanno sollecitato questo saggio sul “caso” Khomeini contro l’autore indomusulmano Salman Rudhdie: un caso che ha suscitato il senza dubbio morboso e non sempre correttamente informato interesse planetario. Le spiegazioni e le interpretazioni di Coccioli, sebbene redatte “sui ginocchi” per esigenze di tempi editoriali, non mancheranno della originalità, della profondità e della totale libertà animica che lo caratterizzano. Inoltre in queste pagine, che potrebbero essere giudicate in difesa dell’Islam, Coccioli presenta le sue tesi circa la religiosità nell’uomo attuale.


“Informo il nobile popolo musulmano del mondo che l’autore del libro ‘I versetti satanici’ , il quale è contro l’Islam, il Profeta e il Corano, e tutte le persone implicate nella sua pubblicazione che erano coscienti del suo contenuto sono condannati a morte.
Chiedo a tutti i musulmani che li giustizino ovunque li incontrino.”

Questa fu la sentenza dettata dall’ayatollah Khomeini martedì 14 febbraio del 1989 contro lo scrittore Salman Rushdie. Qual è la blasfemia commessa nel romanzo? Merita realmente una sentenza di tale durezza? Quale spirito spinge il mondo dell’Islam a provare tanto odio per un blasfemo?

Carlo Coccioli, dottore in Scienze Orientali e specialista di islamismo, dà risposta a tutti questi interrogativi del caso che ha commosso il mondo occidentale. Discostandosi dall’opinione convenzionale di molti intellettuali, spiega con totale libertà la sua posizione rispetto al tema, in una tesi che implica una profonda conoscenza dell’Islam.

172 pagine


Download:

Nessun allegato disponibile



La sentencia del Ayatola - 1989

Lingua: español
Editore: Javier Vergara/Diana
Luogo: Buenos Aires